Frequently Asked Questions

MY LIFE GAS & POWER FAQ

Che cos’è il Mercato Libero?

Dal luglio 2007 il mercato dell’energia in Italia è completamente liberalizzato: ogni fornitore può decidere di entrare sul mercato in qualsiasi momento e tutti i consumatori, domestici e non, hanno facoltà di scegliere in piena libertà a quale venditore rivolgersi – e a quali condizioni – per acquistare energia elettrica e gas.
La creazione del cosiddetto mercato libero dell’energia è stata una diretta conseguenza del Decreto Bersani del 16 marzo 1999: una graduale liberalizzazione delle attività di produzione, importazione, esportazione, acquisto e vendita. Prima di allora, infatti, gli utenti dovevano obbligatoriamente rivolgersi all’impresa di distribuzione locale per la fornitura di luce e gas, che praticava prezzi stabiliti dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ex AEEGSI).
Oggi, al contrario, grazie a una libera concorrenza, i clienti possono valutare e scegliere chi riesce a garantirgli servizi più evoluti a prezzi più bassi. Attualmente siamo ancora in una fase di passaggio ma dal luglio 2019 il mercato tutelato e controllato dall’Autorità smetterà di esistere e diventerà obbligatorio il passaggio al libero mercato.

Perché scegliere My Life Gas&Power?

My Life Gas&Power opera nell’ambito del mercato libero dell’energia proponendo tariffe costruite su misura del cliente, in base alla tipologia di utenza e alle esigenze di consumo reale.
A orientare il nostro lavoro è la volontà di soddisfare l’acquirente a 360°, con una serie di offerte diversificata in base alle singole categorie professionali.
My Life Gas&Power garantisce ai propri clienti la disponibilità di professionisti esperti, specializzati e sempre aggiornati, pronti a soddisfare le loro esigenze con un approccio di vendita improntato alla massima attenzione; offre un’assistenza continua e costante; tutti elementi importanti che ci consentono di competere sul mercato nazionale per garantire progressi significativi e servizi sempre più evoluti.

Come avviene il passaggio a My Life Gas&Power

Il passaggio al mercato libero per la fornitura di luce e gas è molto semplice e non ha costi. Il cliente che decide di cambiare venditore non subirà alcuna interruzione della corrente né modifiche alla qualità del servizio. A subire modifiche sarà solo il costo dell’energia elettrica e del gas, che My Life cercherà di ridurre offrendo nuovi servizi e vantaggi.
L’utente inoltra richiesta a My Life Gas&Power, che avrà cura di comunicare il passaggio al vecchio fornitore. Entro due mesi le utenze saranno regolarmente attive con il nuovo fornitore scelto.

In caso di passaggio a My Life, l’utente deve cambiare contatore?

Il passaggio al mercato libero non comporta interventi tecnici sul contatore, che è proprietà del distributore, al quale spettano le operazioni di intervento e di misura.
Sarà lo stesso distributore a fornire i dati raccolti a My Life Gas&Power per consentirgli di emettere la fattura.

In caso di guasti e anomalie, l’utente a chi deve rivolgersi?

In caso di guasti sulla rete elettrica il cliente potrà contattare il Distributore Locale al numero riportato nella sezione che precede le “Caratteristiche commerciali e tecniche della fornitura”.
Nell’eventualità di fughe di gas, interruzioni o irregolarità nella fornitura di gas naturale, è bene chiamare subito il pronto intervento al numero gratuito riportato in bolletta, attivo 24 ore su 24 e durante tutti i giorni dell’anno.
In caso di black out elettrico, la responsabilità è di chi gestisce la trasmissione e la distribuzione: Terna per la rete di trasmissione nazionale e il Distributore locale per la rete di distribuzione locale.

POD, PDR, SMC e PCS - POD e PDR sono due codici che non variano nel caso di passaggio ad altro fornitore.

POD e PDR sono due codici che non cambiano nel caso di cambio del fornitore.
Il POD – Point of Delivery – è il codice che identifica la fornitura di energia elettrica per individuare il punto di prelievo dell’energia su tutto il territorio nazionale. E’ un codice alfanumerico che inizia sempre con la sigla IT