Anche quest’anno è arrivata fumata bianca per la concessione del Bonus luce e del Bonus gas.

Due particolari riduzioni introdotte dal Governo, e rese operative dall’Autorità ARERA in collaborazione con i Comuni, per assicurare un risparmio alle famiglie che vivono in condizioni di disagio economico e/o fisico e alle famiglie numerose, attraverso sconti sulla spesa per l’energia.

Stando ai dati forniti, cresce sempre più il numero di nuclei familiari che richiedono e ottengono tali bonus riuscendo a tagliare le bollette per tirare un sospiro di sollievo!

Ricordiamo, però, che non è obbligatorio richiederli entrambi: sono cumulabili ma una famiglia può anche scegliere di richiederne solo uno!

In un caso o nell’altro, per ottenere il bonus occorre presentare domanda specifica, e gratuita, compilando l’apposito modulo disponibile al Caf o negli uffici comunali, e allegando il certificato ISEE 2019.

Devono, però, sussistere i seguenti requisiti:

  • il richiedente è un cliente domestico, titolare di utenze gas e luce e  di un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale;
  • il suo ISEE 2019 non supera gli 8.107,5 euro, per le famiglie con almeno 3 figli a carico, non è superiore a 20.000 euro;
  • il patrimonio mobiliare del richiedente non supera i 6.000 euro. Tale soglia aumenta di 2.000 euro per ogni figlio successivo al primo, e di 1.000 euro per ogni figlio successivo al secondo, fino a un massimo di 10.000 euro.

Accertati tali requisiti, si otterrà il bonus con una riduzione proporzionata alla dichiarazione ISEE, che verrà applicata direttamente alla cifra indicata sulle bollette di luce e gas. Lo sconto si estende per un arco temporale di 12 mesi, al termine dei quali è necessario rinnovare domanda di ottenimento, con le stesse modalità, entro e non oltre 2 mesi dalla scadenza prevista.

Per il 2019 è ancora da chiarire se gli sconti potranno essere cumulati al reddito di cittadinanza.

Per maggiori informazioni:

https://mylifegasepower.it/bonus-elettrico/

https://mylifegasepower.it/bonus-gas/